Evita il traffico quotidiano e ottimizza il tuo tempo!

Ti è mai capitato di veder sfrecciare qualcuno su un mezzo ecosostenibile, osservando la rapidità dei suoi spostamenti dall’abitacolo della tua auto bloccata nel traffico? Ti sei mai chiest* quanto tempo risparmia il possessore di una bicicletta o di un monopattino, in confronto a te che devi attendere il transito degli altri mezzi e devi poi cercare parcheggio? Diciamoci la verità, Palermo è ormai invasa da troppi veicoli a quattro ruote e le strade non riescono a contenerli tutti, soprattutto le aree di sosta!

Poniamo il caso che tu debba partire dalla Stazione Centrale e raggiungere un amico a Piazza Verdi, fa caldo e non hai le forze necessarie per poter affrontare Via Roma a piedi. Decidi dunque di spostarti in auto, illudendoti del fatto che l’aria condizionata ti eviterà l’ennesimo stress della giornata, ma ti ricordi della ZTL. Il percorso a te più vicino ti costringe quindi a dover affrontare la selvaggia Corso Tukory, svoltare in Via Papireto e cominciare già a cercare un posto per la tua auto, rischiando comunque di dover fare metà del tragitto a piedi sotto il caldo sole estivo. In totale sono circa 30 minuti di solo nervosismo.

Sai quanto impiegheresti invece muovendoti grazie ai servizi di micromobilità? Non più di 5 minuti! Ti basterebbe solo accedere ad una delle applicazioni dedicate tramite il tuo smartphone e trovare il mezzo in sharing più vicino, scegliendo tra la tradizionale bicicletta (munita però di pedalata assistita!) e il moderno monopattino, anch’esso elettrico. O potresti addirittura noleggiare quest’ultimo mensilmente, per averlo sempre a tua disposizione, ovunque tu debba andare. Grazie ad una di queste opzioni potresti spostarti in città in pochissimi minuti, superare il traffico senza alcuna difficoltà e goderti la vista del nostro invidiato centro storico.

Le stesse opzioni sopra descritte ti permetterebbero di:

  • Affrontare un’ipotetica tratta Politeama-Mondello in appena 20 minuti, contro i 50 che impiegheresti in auto, più il tempo per capire dove poter lasciare il tuo mezzo pesante! Inoltre non avresti alcun impedimento con la recente ordinanza che rende il lungo mare zona pedonale.
  • Goderti la costa palermitana, dall’Addaura fino al Foro Italico Umberto I, in 20 minuti, evitando le ore rinchius* in un abitacolo, col rischio abbastanza frequente di incontrare intasamenti e non sapere più l’ora di arrivo!

I vantaggi della micromobilità sono dunque innegabili. Muoversi velocemente con un mezzo ecosostenibile, pratico e leggero è ormai un piacere sempre più diffuso. Con le belle stagioni (che di certo a Palermo non mancano) diventa ancor più facile e meno stressante spostarsi in città per lavoro o semplicemente per godere della propria terra.